MONITORAGGI HACCP

certificazione haccp

Il D.L 1551del 27 maggio 1997 ha sancito in Italia il ricevimento delle direttive 93/43/CEE e 96/3/CEE, concernenti l’igiene dei prodotti alimentari. Tale decreto sancisce che le aziende operanti nel settore alimentare e conserviero debbano individuare, all’interno del proprio ciclo produttivo, le fasi che possono rivelarsi a rischio per l’igiene del prodotto alimentare e monitorarle costantemente, seguendo i principi su cui è basato il sistema H.A.C.C.P

 

Tale sistema prevede numerose misure da adottare, compresi la prevenzione e il monitoraggio degli infestati quali, insetti, topi e ratti, mediante l’utilizzo di:

  • trappole e feromoni;
  • trappole ad attrattiva alimentare;
  • elettroinsetticidi o trappole a luce U.V;
  • trappole a cattura multipla.

 

A seguito di ogni controllo deve essere rilasciata una dichiarazione di avvenuto intervento, riportante i dati necessari ad avere un registro completo nel tempo e da fornire in caso di ispezione agli organi preposti. Qualora si raggiungesse la soglia di intervento, un eventuale azione correttiva verrebbe attuata in forma mirata e con l’uso di prodotti chimici

Share by: